Leed Gold - Riqualificazione edifici storici (Palazzo Ricordi, Milano)

L’esperienza di evotre consente di trovare soluzioni per la sostenibilità anche nel contesto storico e di riqualificazione del patrimonio esistente.

evotre collabora allo sviluppo del protocollo GBC Historic Buildings.

LEED GOLD – Palazzo Ricordi

Progetto

Il committente vorrebbe ottenere la certificazione LEED, Core e Shell per promuovere una strategia commerciale competitiva e un approccio progettuale sostenibile.

Il progetto mira a riqualificare l’edificio esistente a destinazione uffici e vendita al dettaglio.

L’edificio è composto di 6 piani e un piano interrato. Il piano interrato è dedicato allo stoccaggio, locali tecnici e parte della vendite al dettaglio. Il piano terra e il mezzanino sono indirizzate alla vendite al dettaglio, mentre i restanti 5 piani sono per Uffici.

Il progetto consiste principalmente nel nuovo design della corte interna e una nuova distribuzione dei pavimenti interni, che richiedeva una più chiara distribuzione dei flussi.

Team

  • Committente: Antonello Manuli Finanziaria
  • Coordinamento: Favero & Milan Ingegneria
  • Architettonico: Parisotto & Formenton
  • Sruttura: Favero & Milan Ingegneria
  • Impianti idraulici: ESA engineering
  • Impianti elettrici: ESA engineering
  • Certificazione LEED: Evotre srl – Rovereto (TN)


Sostenibilità

  • Studiato per ridurre le emissioni di CO2 e migliorare il rendimento energetico
  • La costruzione del progetto ridurrà al minimo il consumo di energia e renderà confortevoli gli ambienti interni migliorandone le prestazioni termiche
  • I materiali interni sono materiali a bassa emissione di VOC e di provenienza regionale
  • Viene valorizzato il quartiere, reti di trasporto e infrastrutture incoraggiando l’uso di biciclette
  • I lavori in sito saranno coordinati da un Project manager il quale si occuperà della redazione di un IAQ Plan adeguato e del corretto smaltimento dei rifiuti da cantiere.

Storia

Palazzo Ricordi è stato costruito nel 1880, come edificio a corte centrale.

Lo stile è neo-rinascimentale, tranne l’ultimo piano dell’edificio realizzato in un secondo momento e le facciate sulla corte interna. Originariamente l’edificio è stato realizzato su 4 piani fuori terra.

L’edificio è il risultato di varie ampliamenti e restauri risalenti al diciannovesimo secolo, realizzato con strutture e lastre in cemento e travi in metallo e cemento armato. Le facciate principali presentano una sequenza di archi con un rivestimento in marmo.